Cerca nel sito

Chiudi
Domenica, 25 Ottobre 2020
Blog / Oro 750: Cosa significa e perché è importante?

Oro 750: Cosa significa e perché è importante?

Solitamente, osservando gli oggetti in oro con molta attenzione o utilizzando una lente d’ingrandimento, è possibile individuare la dicitura 750 su ciascuno di essi. Cosa significa esattamente questa iscrizione e perché è così importante comprenderne il significato? Brevemente, possiamo dire che la dicitura 750 sui gioielli in oro va ad indicare la lega metallica che caratterizza il gioiello che abbiamo in mano.

Contrariamente a quel che si pensa infatti, un gioiello in oro non è composto solo ed esclusivamente da questo prezioso metallo, ma esso viene “legato” con altri elementi che riescono a rendere il prodotto finale decisamente più solido. Non sarebbe infatti possibile realizzare un gioiello esclusivamente in oro in quanto questo allo stato naturale non è abbastanza consistente, e necessita dunque di essere unito ad altri metalli in grado di garantire maggiore solidità. 
 

A questo punto intuire cosa significhi esattamente la sigla 750 è davvero semplice: 750 indica infatti qual è la quantità di oro puro presente nel nostro gioiello in relazione al peso dell’oggetto. La quantità può essere espressa sia in millesimi (750 appunto) che in carati, 18 nel nostro caso. A questo punto è necessario andare a capire come sia possibile andare ad individuare la quantità di oro presente nei gioielli che abbiamo in casa.

Laddove questa sia espressamente indicata, sarà sufficiente osservare il gioiello (anche con l’ausilio di una lente d’ingrandimento) esponendolo bene alla luce: noteremo subito la dicitura che stiamo cercando. Nel caso in cui non si abbia la certezza che si tratti veramente di oro e si avverta la necessità di un metodo che consenta di fare chiarezza in maniera inequivocabile, è possibile utilizzare ad esempio un tester elettronico.

Sfruttando gli ultrasuoni questi strumenti sono infatti in grado di determinare lo spessore degli oggetti in oro, grazie alle onde che vanno a penetrare nell’oggetto per essere poi riflesse. 

In alternativa vi è un altro metodo, quello della pietra di paragone e dell’acido, che è in grado di fornire risposte altrettanto inequivocabili. È sufficiente andare a grattare l’oro per mezzo di una apposita pietra (detta appunto “di paragone”) e versargli sopra qualche goccia di acido nitrico. Se l’oro non avrà alcun tipo di reazione e rimarrà dunque intatto, avremo la certezza che si tratti veramente di oro. 

Ad ogni modo, se dovessi avere dei dubbi sulla qualità dell’oro che custodisci in casa, puoi rivolgerti tranquillamente ad un professionista per avere delle risposte immediate e ricevere anche una valutazione

Clienti

ottimo il servizio avvisami.

Roberta

New Gold: numeri uno tra i compro oro.

Sig. M.Lorusso

Pagano il prezzo che pubblicizzano.

miriam

Semplicemente i più seri. GRAZIE.

Michele

Sempre più seri ed affidabili.

Michele BA